Lingua è cultura corsa
 
AccueilAccueil  FAQFAQ  RechercherRechercher  MembresMembres  GroupesGroupes  S'enregistrerS'enregistrer  ConnexionConnexion  

Partagez | 
 

 [Natura]A ghjestione di l'acqua in Corsica

Voir le sujet précédent Voir le sujet suivant Aller en bas 
AuteurMessage
Ruclinonu Solechjari



Messages : 518
Date d'inscription : 27/02/2012
Localisation : Casinca

MessageSujet: [Natura]A ghjestione di l'acqua in Corsica   Lun 27 Fév - 19:49

In a cuntinuità di u sughjettu dedicatu à a centrale eletrica di u Vaziu, v'aghju da parlà d'un altru sughjettu assai vicinu. D'un sughjettu chì cuncerna ognunu di noi. V'aghju da parlà di a gestione di l'acqua in Corsica.
L'acqua, a sapete sicuramente, hè prima di tuttu una risorza indispensevule à a vita umana è à quasi ogni attività ecunomica o cummerciale, un bene preziosu senza u quale ùn sì pò fà nunda.

Nonostante stu caratteru quasi sacratu, ùn si pò chè custatà chì l'acqua dispunibile hè cosa scarsa in certi lochi di u mondu, è sè a geugrafia è u climu ne sò a causa iniziale, l'azzione umana tene dinù una larga parte di rispunsevulità. Di fattu, numarosi sò i lochi in u mondu, duve l'omu pate a carenza in acqua solu per via d'intaressi suprani ! L'eguisimu di certi, in monda paesi, è l'assenza d'un pianu glubale di ripartizione di l'acqua hè à l'origine di monde traghjedie, è di monde guerre, e guerre di l'acqua.

In Corsica, à u cuntrariu di a maghjorità di l'isule di u Tarraniu, ùn si manca micca d'acqua. À u cuntrariu, grazie à e so alte muntagne chì favurizeghjanu i nuli, a piuviometria hè favurevule à un igrometria avantaghjosa, è per quessa a risorza ùn hè – generalmente – micca assenta.
Puru, ùn si pò simplificà a situazione à u solu custatu geugraficu, è a gestione di l'acqua in Corsica ùn custituisce micca un mudellu d'esemplarità ; micca ch'ella sia catastroffica – ne simu luntani – ma ch'ella si pò megliurà di manera simplice.
In a so omogeneità prima di tuttu, u sistema puderia assai esse megliuratu. U prezzu di l'acqua in Corsica cunosce assai variazione d'una cummuna à un altra, u prezzu u più bassu essendu in Corti (versu 2 €/m3, à pocu pressu), è u più altu in Portu Vechju (6 €/m3). Per mè, sta situazione ùn hè chè u spechju d'una gestione inadequata di sta risorza vitale, da a quale u prezzu deveria esse u stessu per a Corsica sanna.
A questione di u prezzu di l'acqua custituisce per mè una prublematica impurtante. Mentre millaie d'anni, l'acqua hè sempre stata un bene vitale, senza prezzu, è dunque senza mai esse pagata. U cuncettu di tarificazione di l'acqua ùn apparì, in l'Auropa Uccidentale almenu, ch'e in a seconda parte di u vintesimu seculu. Puru ùn era l'acqua chì cusì duvintava paghante, ma u costu di u so trattamentu è di a so epurazione, assicurendu cusì un serviziu.
D'un puntu di vista murale, a tarificazione di l'acqua mi pare una necessità. À contu meiu, sò propiu cunvintu chì, à un epica tale ch'e a nostra, incù un Umanità sempre di più numarosa, è un sviluppu tecnologicu chì abbisogna quantità d'acqua sempre di più impurtante, mi pare duvintatu necessariu di fà tuttu ciò ch'è no pudemu per evità u guasteghju vergugnosu di a risorza, di manera à priservà attempu un'utilisazione equitativa di l'acqua per u bè di tutti, è l'ecosistemi acquatichi.
Per quessa, a definizione d'un prezzu d'acqua custituisce un sciappacapu ghjuridicu, è sopra tuttu morale. Per mè, u prezzu di l'acqua deve permette à ognunu, da u più riccu à u più povaru d'avè à bastanza acqua per i so usi, à u prezzu u più ghjustu, senza ch'ellu ci sia abusi. Un oghjettivu ideale, certe, ma chì, in Corsica, si puderia traduce incù l'appiicazione d'un prezzu identicu, nant'à ogni cummuna di Corsica, incù forse una tarificazione dissuasiva per i più grandi cunsummatori.
Invece di st'ideale, cosa avemu in Corsica ? Sfarenza di u prezzu di l'acqua chì multiplicheghjanu u so prezzu per trè !
Cumu spiegà un fenomenu tale ? A risposta hè puru à bastanza simplice, è si trova in u modu di gestione di l'acqua di ogni cummuna, ch'e e municipalità ebbinu sceltu una gestione diretta publica assicurata da a cummuna stessa, una gestione meza-publica grazie à l'Offiziu Idrolicu, o una gestione privata, assignata à una cumpagnia appaltadriccia, almenu ch'ella sia una gestione mesta, mischiendu ste manere, secondu u locu di a cummuna.
In u primu casu, hè a cummuna chì assicura, di manera tecnica è finanziaria u trattamentu è l'epurazione di l'acqua, è tandu ricota e fatture di cunsummazione. In u secondu casu, hè l'Offiziu Idrolicu di a Corsica, organisimu mezu publicu, mezu privatu affiliatu à a CTC, chì hè incaricatu di sta missione.
In u terzu casu, un pocu più cumplicatu, hè una sucetà privata – dunque interessata à i benefizii – chì recupera a gestione di l'acqua di a cummuna, è d'una manera generale, face u so cummerciu, ma, tenitevvi bè, senza mai participà o inizià a stallazione o custruzzione d'opere in ligame incù l'acqua (tale ch'e chjuse, pozzi, stazione di trattamentu o d'epurazione). A sucetà hà cusì a libertà totale d'assegnà à l'acqua u prezzu ch'ella vulerà ella. Hè in generale in stu casu chì u prezzu di l'acqua hè u più altu.



Esempiu praticu à accertatu : in Balagna, u matrale di Codole, nant'à u fiume Reginu, custituisce una riserva assai impurtante d'acqua, chì ùn hè chè troppu ghjuvevule in stu rughjone cusì seccu d'estate. Incù calori tali, a stagnazione di l'acque a rende assai puzzicosa, impropria à a cunsumazione umana. Per quessa, a stazione di Codole, chì appartene à l'Offiziu Idrolicu di a Corsica li assicura un trattamentu esemplariu grazie à e tecniche e più muderne chì esistenu oghje. Cusì, dopu à unu di i trattamenti i più perfurmanti d'Auropa, l'acqua si ritrova beievule, è dunque pronta à esse iniettata in e canalisazione.
L'Offiziu Idrolicu, per ammurtisce e so spese, rivende l'acqua à 0,80 €/m3 à Veolia, a sucetà multinaziunale incaricata di i cuntratti d'affittu di i paesi di u circondu.
In Santa Riparata di Balagna, unu di i paesi i più vicini di u locu, paese in u quale a gestione di l'acqua hè assicurata da Veolia, l'acqua costa 3,50 €/m3 !
Cio chì vole dì chì Veolia, senza fà nunda, senza intervene nant'à u trattamentu di l'acqua o nant'à e canalisazione, face un benefiziu di più di 400 % !
À voi d'avè u vostru parè nant'à sta questione. Sò propiu cuscente ch'e l'affare hè legale, ma à contu meiu, ùn mi pare tantu murale.


U prublemu di l'acqua in Corsica ùn si limita micca solu à sta gestione assai vergugnosu ch'o vengu di descrive, è à i prublemi di prezzi troppu alti in una situazione senza scelta. Chì aldilà d'una gestione eterogena chì tene e cunsequenze disastrose ch'e no sapemu, a Corsica patte dinù è troppu spessu, d'un acqua di gattiva qualità. Accertata chì sì pò fà à parechji livelli.
Prima di tuttu, hè impurtante di sapè ch'e un pocu menu di a meità di i punti di colta di l'acque, à usu domesticu ùn benefizieghjanu di nisun prutezzione, puru imposte da a legge. È postu ch'e in generale, st'assenza di perimetru di prutezzione trova a so causa in l'ammancu di medii finanziarie di e cummune – generalmente e più chjuche, è dunque e più povare – tandu l'allestrimentu bastevule per assicurà un trattamentu adequatu di l'acqua manca dinù, è, in ste cummune povare di l'internu, l'acqua chì si ritrova in e case ùn hè beievule !
Di a stessa manera, l'epurazione di l'acqua hè certe volte inesistante, è per què, quante per altre raghjone, certi fiumi sò assai currotti, cosa assai periculosa attempu per i punti di colta – è dunque a cunsummazione umana – è per l'ecosistema acquatichi.


Di sicuru, sti qualchì danni evucati quì ùn custituiscenu micca una lista esaustiva, è d'altronde, a Corsica hè luntana di riprisentà u paese di u mondu chì patte u più di a so situazione idrolica, ma per quessa, ghjust'à puntu, a gestione di l'acqua in Corsica pò esse megliurata, è ancu di manera simplice.
Ùn a pinsate ?
Revenir en haut Aller en bas
Voir le profil de l'utilisateur http://appuntamentu-corsu.forums-actifs.net
Sumenta



Messages : 2050
Date d'inscription : 25/02/2012

MessageSujet: Re: [Natura]A ghjestione di l'acqua in Corsica   Lun 27 Fév - 21:42

mi sò permessa di sparte u to articulu nant'à fb, spergu ch'ùn mi ne voli micca ma hè propiu a prima volta ch'eo capiscu qualcosa nant'à Veolia è mi pare impurtante chì a ghjente sappia tuttu ciò ch'ai spiegatu. ti ringraziu una siconda volta!
Revenir en haut Aller en bas
Voir le profil de l'utilisateur
Ruclinonu Solechjari



Messages : 518
Date d'inscription : 27/02/2012
Localisation : Casinca

MessageSujet: Re: [Natura]A ghjestione di l'acqua in Corsica   Lun 27 Fév - 21:55

Ma mi face piacè. Per una volta ch'o possu parlà d'una cosa ch'o cunoscu assai bè.
Revenir en haut Aller en bas
Voir le profil de l'utilisateur http://appuntamentu-corsu.forums-actifs.net
Dolod'Orezza



Messages : 26
Date d'inscription : 26/02/2012
Age : 47
Localisation : Bastia

MessageSujet: Re: [Natura]A ghjestione di l'acqua in Corsica   Lun 27 Fév - 22:01

Bravu Petra! Wink
Revenir en haut Aller en bas
Voir le profil de l'utilisateur
Contenu sponsorisé




MessageSujet: Re: [Natura]A ghjestione di l'acqua in Corsica   Aujourd'hui à 13:31

Revenir en haut Aller en bas
 
[Natura]A ghjestione di l'acqua in Corsica
Voir le sujet précédent Voir le sujet suivant Revenir en haut 
Page 1 sur 1
 Sujets similaires
-
» [Natura]A ghjestione di l'acqua in Corsica
» Natura Brasil
» Deus Sive Natura
» le Corsica Monster!
» un baja 5t made corsica (news vidéos p3)

Permission de ce forum:Vous ne pouvez pas répondre aux sujets dans ce forum
ISULA :: Per isse sponde è da mare in là... :: Mare è monti-
Sauter vers: